Mission

Lettera del presidente

Benvenuti nel nostro sito, Mi chiamo Raffaello Vallone, con orgoglio vi presento i leprotti, è un associazione sportiva dilettantistica costituitasi il IMG_2524primo maggio del 2015, grazie all’entusiasmo e alla fiducia dei Soci Fondatori, che insieme al sottoscritto hanno creduto in questo sogno, ai quali da subito esprimo la mia più immensa gratitudine, al vice presidente Francesco Graziano, al tesoriere Andrea Vaccari, alla consigliera Chimento Cinzia.

La missione della A.S.D. Rugby pro 4 ville “Leprotti”, è quella di proporre ai ragazzi delle scuole elementari, dai sei agli undici anni di età
nelle categorie, dall’under 8 alla under 12, nel comprensorio ad ovest del capoluogo Modenese, un attività ludico motoria, adatta alle loro aspettative, diversificata in base alle loro esigenze, in un ambiente familiare ospitale e cordiale, attraverso la disciplina del rugby, organizzata dagli istruttori Maria Stella Genesini, Diego Baldassarre, e dal sottoscritto .

L’associazione sportiva è affiliata alla Federazione Italiana Rugby e al C.O.N.I., ed è gestita direttamente dal Comitato Regionale Emilia Romagna, che organizza gli impegni agonistici attraverso i “concentramenti” domenicali, che si caratterizzano come dei tornei tra numerose squfoto_2adre, ospiti dei club che ne curano direttamente la riuscita, sia delle gare che del famoso terzo tempo, che è un momento di aggregazione post gara, per tutti i ra
gazzi, dove riescono ad interagire con i loro pari età di altre realtà, vivendo l’evento come una vera e propria festa.

Gli allenamenti dei leprotti si svolgono di lunedì e di giovedì dalle 17:00 alle 19:00 presso il campo N. Bisi di Ganaceto in via Viazza di Ganaceto,8 al termine di ogni allenamento insieme si fa merenda il nostro “terzo tempo”, che da subito a trovato l’entusiasmo dei ragazzi, inoltre disponiamo di ambienti messi a disposizione dalla parrocchia San Giorgio Martire, che utilizziamo per attività ludiche e di aggregazione, e per le nostre feste.

Il nostro obiettivo, non è quello di creare “campioni dello sport” questo compito lo lasciamo ad altri, che lavorano in altre fasce di età, ma di aiutare i ragazzi a crescere sia fisicamente curando il proprio corpo attraverso una pratica sportiva sana, che moralmente attraverso valori propri dell’attività sportiva del rugby, e una osservazione costante dei ragazzi mediando i loro rapporti, rendendoli consapevoli dell’importanza rivolta al rispetto reciproco.

Ringraziandovi di aver dedicato la vostra attenzione, per la lettura di questa presentazione, vi auguro di incontrare questo splendido sport, sul vostro percorso, sia come giocatori che accompagnatori, da istruttori o semplicemente come genitori di un ragazzo che gioca a rugby, sono certo, vi renderà entusiasti.

Il Presidente
Raffaello Vallone

 

 

Condividi: